Con Mia Zia…

Aereoporto ore 18.30.
Eccola.
Li’ in piedi con il bagaglio a mano che si guarda in giro nella speranza di vedermi.
Mia zia Mariarosa e’ venuta a trovarmi qui a Monroe, durante un suo viaggio a New York per ben 24 ore, il 19 e 20 aprile.
Appena l’ho vista le sono corsa incontro e quello che per me e lei era un abbraccio veloce per il resto del mondo era un quarto d’ora.
In macchina, con la mia famiglia ospitante, siamo andati a mangiare cena a Detroit. Tornate a casa siamo andate a dormire subito subito perche’ cosi si potesse riposare dal viaggio e fosse pronta il giorno dopo per fare un giretto della zona nella quale vivo. Dopo qualche chiacchera e un po’ di relax nel pomeriggio era gia’ ora di salutarsi.
Grazie zia di essere venuta.
Vedere qualcuno della famiglia e’ stato come una boccata d’aria fresca che mi ha dato la spinta finale per la riuscita della mia esperienza.




  • Anonymous

    ciao sono la zia Mariarosa che non ti ha mandato le foto di quando sono venuta a trovarti!!!
    sono una frana in queste cose inoltre ora non trovo la macchina fotografica…. anche per me rivederti mi ha dato forza vedere qualcuno della tua famiglia che consideri un po’ di piu’ di una nipote perche’ per me Veronica e’ come una sorella piccola piccola ma una sorella quindi un legame forte e in un momento cosi’ particolare della mia vita rivederla e’ stato fondamentale per me e non solo per me.
    Ho portato un saluto, un abbraccio che purtroppo non si potranno mai piu’ verificare.
    Per me e’ stato un viaggio con un significato particolare.
    Un abbraccio zia Mariarosa

Facebook IconYouTube IconTwitter IconG+G+G+G+